Scopri di più su DOMINO, la nuova rivista sul mondo che cambia

Usa, invita i follower di TikTok al compleanno: in 2.500 alla festa. La polizia: «Party sfociato in scontri» – Il video

I disordini sono avvenuti a Huntington Beach, a sud di Los Angeles. L’invito a partecipare è stato lanciato da un utente di nome Adrian. 150 gli arresti

Un post su TikTok con l’invito a partecipare alla festa Adrian’s kickback ha creato un assembramento di 2.500 persone a Huntington Beach, a sud di Los Angeles, in California. L’evento è stato promosso da un utente del social di nome Adrian che ha postato un video dal proprio account chiedendo ai propri follower di radunarsi in occasione della sua festa di compleanno. Un invito apparentemente innocente a un party dove «ognuno doveva portare qualcosa per festeggiare» vicino alla spiaggia. Stando alle informazioni rilasciate dal dipartimento di polizia di Huntington, le autorità erano a conoscenza dei preparativi della festa e l’intervento degli agenti nella notte è arrivato solo nel momento in cui la folla è diventata «indisciplinata», generando scontri nei quali sono state arrestate 150 persone.


«Il numero di persone continuava a crescere col passare delle ore», riferiscono dalla polizia locale, «gruppi di persone si sono riversati in strada lanciando bottiglie, sassi, fuochi d’artificio e altri oggetti agli ufficiali». I disordini sono andati avanti fino all’alba di domenica 23 maggio e hanno visto il dispiegamento di oltre 150 poliziotti. Durante i tafferugli e la dispersione della folla sono state danneggiate auto e vetrine di negozi. Non sono stati registrati feriti gravi.


Video: Ansa

Continua a leggere su Open

Leggi anche: