Scopri di più su DOMINO, la nuova rivista sul mondo che cambia

Roma, donna uccisa in strada dal marito con dieci coltellate: l’uomo bloccato dai passanti e arrestato

La vittima è stata trasportata in codice rosso al San Camillo, ma è morta poco dopo. Ancora dai chiarire il movente

Un uomo ha ucciso la moglie in strada colpendola più volte con un coltello. Il delitto è avvenuto a Roma, in via Greppi, zona Portuense. La donna, una 40enne dello Sri Lanka, è morta poco dopo il trasferimento in ospedale. Il marito, un 49enne connazionale, prima è stato bloccato dai passanti e poi arrestato dalla polizia. In base a una prima ricostruzione, avrebbe colpito la vittima almeno 10 volte. Due i fendenti fatali al petto. La donna è stata trasportata in codice rosso all’ospedale San Camillo, ma è deceduta poco dopo. Ancora da chiarire i motivi del gesto.


In una nota, la Direzione Sanitaria dell’Azienda Ospedaliera San Camillo-Forlanini di Roma, ha spiegato che la donna è deceduta a cause delle numerose e gravissime ferite da taglio riportate. «È stata immediatamente presa in carico dai medici del trauma team (rianimatori dell’Uosd Shock e Trauma e chirurghi generali), ma nonostante le cure repentine ha avuto un arresto cardiaco – aggiunge l’ospedale -. D’urgenza è stata trasferita in sala operatoria e sottoposta ad intervento chirurgico multidisciplinare. Purtroppo le ferite risultavano gravissime e nonostante gli sforzi terapeutici dell’équipe curante la paziente è deceduta. La salma è stata posta a disposizione della autorità giudiziaria».


Continua a leggere su Open

Leggi anche: