Scopri di più su DOMINO, la nuova rivista sul mondo che cambia

Euro 2020, alla finale contro l’Inghilterra a Wembley gli Azzurri si inginocchiano contro il razzismo

I calciatori di Roberto Mancini hanno aderito al gesto di solidarietà nei confronti di Black Lives Matters insieme agli inglesi

Allo stadio di Wembley, a Londra, gli Azzurri si sono inginocchiati contro il razzismo, nei primi minuti della finale di Euro 2020. Nelle settimane scorse era stato il capitano azzurro Giorgio Chiellini a spiegare, dopo le continue polemiche sulla questione, che la nazionale si sarebbe inginocchiata solo se anche gli avversari l’avessero fatto. «Quando ci sarà la richiesta da parte dell’altra squadra, ci inginocchieremo, per sentimento di solidarietà e sensibilità verso l’altra squadra». E così è stato. La squadra di Harry Kane si è inginocchiata in segno di protesta contro il razzismo e a sostegno del movimento Black Lives Matter. Nella semifinale contro la Spagna, la Nazionale aveva invece optato per non inginocchiarsi.


Continua a leggere su Open


Leggi anche: