Scopri di più su DOMINO, la nuova rivista sul mondo che cambia

Euro 2020, parla il tifoso inglese che si era già tatuato la Coppa: «Me lo tengo, ma non so come liberarmi degli italiani che mi tormentano»

Non contento della figuraccia fatta dopo la finale dell’Europeo di Wembley, Lewis Holden punta già a ripetersi per il prossimo Mondiale in Qatar

Tutti ricorderanno la sua foto, lui è Lewis Holden, 26 anni, l’uomo che si è fatto tatuare sulla gamba destra la Coppa Europea con tanto di scritta «England Winners, It’s Coming Home!». La sua foto ha fatto il giro del web. La Coppa, come è noto, poi è andata all’Italia e non all’Inghilterra che ha perso la finalissima contro la nazionale italiana. «Ho ricevuto 500 richieste di amicizia su Facebook da italiani nella notte dopo la finale», ha raccontato Holden in un’intervista al Manchester Evening News. «Il mio telefono non smetteva di suonare. Non so cosa vogliono, non so come liberarmene», ha aggiunto. «Sono devastato, ma chi non lo è?», ha tuonato. Il tatuaggio, però, ha deciso di tenerlo. Anzi ora promette di farsene un altro, stavolta per i Mondiali. «England World Cup 2022 winners», questa la nuova frase che potrebbe farsi tatuare se l’Inghilterra dovesse arrivare alla finale il prossimo anno in Qatar.


Leggi anche: