Il governatore Toti minacciato dai no vax: «Lockdown per i non vaccinati in Liguria»

Il governatore della Liguria denuncia su Facebook minacce e insulti: «Non mi fate paura, non mi interessa perdere il vostro voto»

Il governatore della Liguria Giovanni Toti ha denunciato su Facebook una serie di minacce ricevute dai no vax e ha proposto il lockdown per chi non si vaccina nella sua regione. Il leader di Coraggio Italia ha pubblicato un’immagine che lo ritrae con una svastica e la scritta: «Sono un nazista e voglio imporre la dittatura nazi-sanitaria». Di seguito, una serie di commenti pubblicati sui social network che lo dileggiano: «Attento a minacciare, servo della gleba e satanista»; «Minaccia tua sorella con metodi mafiosi va’…»; «Ma vai a cagare, imbecille», e così via.


Il governatore Toti e il lockdown per i non vaccinati

Nello status il governatore si è rivolto direttamente ai no vax: «Mi date del dittatore ma gli unici contro la libertà siete voi. Perché il vostro No al vaccino rischia di compromettere le libertà di tutti. Ma vi siete già dimenticati i tempi bui con migliaia di morti al giorno, quando pregavamo che il vaccino arrivasse al più presto e ora siamo divisi anche in questa battaglia? Io non lo accetto. Sappiate che da oggi denuncerò tutti gli insulti e gli auguri di morte che a migliaia sto ricevendo da quando per primo mi sono schierato con il Green pass. Sappiate che non mi interessa perdere il vostro voto, perché non esiste colore politico nella lotta al Covid. Non chiuderemo più in casa per colpa vostra coloro che diligentemente e con senso civico hanno scelto il vaccino. Per quanto mi riguarda, il lockdown dovrà essere solo per i non vaccinati. Non mi fate paura e presto farò la seconda dose, grato alla scienza».


Leggi anche: