Scopri di più su DOMINO, la nuova rivista sul mondo che cambia

Gaetano Curreri in terapia intensiva, il bassista degli Stadio: «Ha avuto un infarto. Abbiamo avuto paura, ma ora sta meglio»

Ottimista il bassista degli Stadio che ha parlato al telefono con il cantante dopo il malore di ieri sera a San Benedetto del Tronto

La prognosi per Gaetano Curreri è ancora riservata, ma il cantante degli Stadio è cosciente e questa mattina ha potuto parlare al telefono con i compagni del gruppo.«Era tranquillo», ha detto il bassista Roberto Drovandi all’Adnkronos che riporta ottimismo sulle condizioni di salute di Curreri: «Gaetano ha avuto un infarto che ha superato brillantemente e adesso sta meglio». Da ieri sera Curreri è ricoverato in terapia incentiva cardiaca nell’ospedale Mazzone di Ascoli Piceno, dopo che ieri sera 30 luglio si è accasciato sul palco a San Benedetto del Tronto durante un concerto. Curreri, 69 anni, era tornato sul palco per il bis in cui avrebbe cantato Piazza grande di Lucio Dalla. Ma all’improvviso ha avuto difficoltà a proseguire nell’esibizione, fino a cadere. I musicisti sul palco lo hanno subito soccorso, si sono fatti avanti anche alcuni medici presenti tra il pubblico. Curreri è stato quindi portato in ambulanza all’ospedale Mazzone di Ascoli. «Ieri sera la paura è stata tanta – ha aggiunto Drovandi – ma oggi l’abbiamo sentito via telefono ed era tranquillo. Quindi siamo sicuri che si riprenderà presto. Gaetano ringrazia tutti per l’affetto manifestato».


Continua a leggere su Open


Leggi anche: