Scopri di più su DOMINO, la nuova rivista sul mondo che cambia

Incendio a Pescara, a fuoco la zona sud della città: bagnanti in fuga, brucia la Pineta Dannunziana – Il video

Le fiamme hanno raggiunto le abitazioni. Ci sono i primi feriti. È in corso di allestimento un avamposto medico avanzato nell’area

Scene drammatiche in queste ore a Pescara dove un incendio di vaste proporzioni sta devastando la zona sud della città. Le fiamme hanno raggiunto le abitazioni. Ci sono i primi feriti. È in corso di allestimento un avamposto medico avanzato nell’area ed è stato attivato il protocollo delle maxi emergenze. I vigili del fuoco, in azione con gli elicotteri, fanno fatica a gestire tutti i fronti dell’incendio, sta bruciando anche la Pineta Dannunziana. Mentre è partito un fuggi fuggi dalle spiagge: le scintille spinte dal vento hanno fatto incendiare le palme degli stabilimenti balneari. Ci sono cittadini in strada che, come possono, con secchi e tubi da giardino, cercano di salvare le proprie abitazioni mentre le fiamme si avvicinano. È continuo il viavai di sirene e mezzi di soccorso, mentre tutta l’aria è invasa dal fumo e dal calore.


I siti locali raccontano che ci sono persone in strada nella zona del Villaggio Alcyone dove la coltre di fumo è molto densa e cominciano a scendere a terra i detriti di piante e sterpaglie in fumo. È stato evacuato il collegio della Pineta. Il sindaco Carlo Masci, che sta coordinando le azioni di spegnimento delle fiamme, ha detto all’Ansa: «Abbiamo dovuto evacuare diverse abitazioni e anche stabilimenti balneari a causa del fumo e dei lapilli. Stiamo lavorando con tutti gli uomini disponibili. Il principale avversario è il vento caldo. Con l’elicottero dei vigili del fuoco si sta cercando di limitare i danni». Sono cinque, al momento, le persone trasportate in ospedale. Tra queste una bambina e due suore che risiedono in una struttura che si trova nell’area interessata dal rogo. Avrebbero tutte riportato un’intossicazione dopo aver inalato fumo, ma le loro condizioni non sarebbero gravi. È intanto in corso il trasferimento di una quarantina di persone evacuate nel palafiere del porto turistico. Oltre a diverse abitazioni è stata evacuata la casa di riposo di via Paolo De Cecco. Per curare gli intossicati lievi è stato aperto al porto turistico un posto di soccorso gestito dal 118. Sono una quarantina al momento le persone che sono state portate o invitate a recarsi nel posto di primo soccorso al Marina di Pescara. Dalle notizie arrivate in questi minuti risulta che sono almeno una quindicina le ambulanze in servizio.


Le fiamme, alimentate dal vento, si sono spostate verso la collina di San Silvestro e Colle Breccia. L’incendio minaccia decine di abitazioni e si sta provvedendo all’evacuazione. Situazione difficilissima anche nella zona di via della Bonifica. La situazione, dicono alla Protezione civile, è “tutt’altro che sotto controllo”. Il Comune, per far fronte all’emergenza, ha attivato il Centro operativo comunale (Coc). La sede é al museo Vittoria Colonna. Intanto i I vigili del fuoco della Toscana sono partiti per l’Abruzzo con destinazione Pescara e Chieti . Nove unità del comando Firenze sono partite con modulo Aib verso Pescara, mentre cinque unità del comando di Siena e quattro del comando di Arezzo, sono partite con modulo Aib per Chieti.

Video da Twitter; foto copertina da Twitter

Leggi anche: