Scopri di più su DOMINO, la nuova rivista sul mondo che cambia

L’onda Green pass sui vaccini tra i giovani, boom nell’ultima settimana: +24% per gli under 19

L’effetto dopo le dichiarazioni di Mario Draghi sulla necessità di vaccinarsi e l’introduzione del Green pass per concerti e ristoranti sta spingendo diversi ragazzi a recuperare almeno con la prima dose

+24% di vaccinazioni nella categoria dei 12-19 anni tra il 27 luglio e il 2 agosto. +54% se si prende a riferimento la data del 20 luglio. L’incremento dell’immunizzazione dopo il decreto sul Green Pass del governo e la conferenza stampa del premier Draghi con l’appello alla vaccinazione è concreto e misurabile. Forse perché il presidente del Consiglio ha annunciato che la Certificazione Verde Covid-19 sarebbe stata obbligatoria per una serie di attività che coinvolgono i giovani come gli spettacoli, i cinema, le piscine e le palestre. Ma l’importante è il risultato e i presidenti delle Regioni fanno sapere da qualche tempo che le prenotazioni e le punture sono in tumultuosa crescita. E poi c’è anche il rischio Didattica a Distanza, anche se il governo pare orientato a imporre l’obbligo vaccinale (e l’alternativa DaD) soltanto agli insegnanti. Fatto sta che mentre l’esecutivo si prepara a un’ulteriore stretta sul Green Pass obbligatorio per domani (e un’altra è in arrivo per settembre: potrebbe coinvolgere anche i trasporti pubblici locali) la crescita di immunizzazioni nella coorte giovanile è reale e concreta.


Secondo i dati elaborati da Lab24, la media mobile a 7 giorni delle dosi giornaliere è cresciuta del 15% nella fascia sotto i 40 anni. Il 20 luglio la media quotidiana delle somministrazioni tra la popolazione che non aveva ancora compiuto 40 anni era di 189.380 iniezioni, il 36,5% in meno rispetto a quella registrata il 2 agosto. A guidare l’assalto agli hub vaccinali, come detto, sono i minorenni o comunque i più giovani: +24,5% in una settimana. Ma cresce anche la fascia 20-29 anni (+21% in sette giorni, +50% in due settimane) mentre è meno marcato l’aumento tra i trentenni (+4% in una settimana e +18% in due). Loro però sono oggi la fascia più vaccinata tra gli under 40, visto che i completamente vaccinati sono il 43,8%. Tra i minorenni solo il 18% ha terminato il ciclo vaccinale con il richiamo e quasi tre milioni aspettano ancora la prima dose.


Leggi anche: