Scopri di più su DOMINO, la nuova rivista sul mondo che cambia

Marcell Jacobs scherza con il comandante sul volo di rientro a Roma: «Sfidare un aereo sui 100 metri? Interessante» – Il video

La doppia medaglia d’oro nel viaggio di ritorno da Tokyo: «Devo ancora realizzare l’impresa»

Correre i 100 metri sulla pista dell’aeroporto contro un aereo di linea. Questa la sfida lanciata per gioco alla doppia medaglia d’oro Marcell Jacobs dal comandante del volo Alitalia Dario Landi prima di decollare per Roma Fiumicino, mentre si complimentava con l’atleta per i risultati straordinari ottenuti alle Olimpiadi di Tokyo. Jacobs è stato allo scherzo e ha risposto divertito: «Sarebbe bello, sarebbe interessante». Scherzi a parte, «Siamo felicissimi di accompagnarti a casa grande campione», ha poi detto il comandante del volo partito da Tokyo Haneda in mattinata. «Siamo orgogliosi di riportarvi in Italia, siete consapevoli di quello che avete fatto?» ha proseguito. «Ancora non del tutto, dobbiamo ancora realizzare un po’», ha risposto Jacobs. Quando il velocista è arrivato all’aeroporto di Tokyo è stato accolto allo scalo di Haneda da una folla di fotografi, telecamere, supporter e addetti allo scalo. In tanti si sono messi in fila per autografi e selfie. Poi Jacobs ha preso dalla valigia le sue due medaglie, se le è messe al collo e ha posato per i fotografi.


Visualizza questo post su Instagram

Un post condiviso da Alitalia (@alitaliaofficial)


Leggi anche: