Scopri di più su DOMINO, la nuova rivista sul mondo che cambia

Crisi climatica, luglio è stato il mese più caldo mai registrato sulla Terra

Due giorni fa è toccato all’Italia segnare una temperatura record rispetto al resto d’Europa: 48,8°C nel Siracusano

Come ogni anno, gli esperti cominciano a tirare le somme di una stagione estiva particolarmente calda. Con la differenza che, questa volta, quello di luglio è stato il mese più caldo mai registrato sulla Terra. Ad affermarlo è stata la National Oceanic and Atmospheric Administration (Nooa), l’agenzia federale statunitense che si occupa deli oceani e del clima. «Luglio è in genere il mese più caldo dell’anno al mondo, ma luglio 2021 ha superato sé stesso come il luglio e il mese più caldo mai registrato. Questo nuovo record si aggiunge al percorso inquietante e dirompente che il cambiamento climatico ha tracciato per il mondo», hanno fatto sapere. In particolare, l’Asia ha avuto il suo luglio più caldo mai registrato, superando il precedente record stabilito nel 2010; l’Europa ha avuto il suo secondo luglio più caldo mai registrato, pareggiando con luglio 2010 e rimanendo indietro rispetto a luglio 2018. E il Nord America, il Sud America, l’Africa e l’Oceania hanno avuto tutti un luglio più caldo. Due giorni fa è toccato all’Italia segnare una temperatura record rispetto al resto d’Europa: un’ondata di caldo africano ha fatto segnare sui termometri a Floridia, nel Siracusano, la temperatura più alta mai avuta nel continente: 48,8°C. 


Continua a leggere su Open


Leggi anche: