Scopri di più su DOMINO, la nuova rivista sul mondo che cambia

Covid, il ministero aggiorna la circolare: scende a 7 giorni la quarantena per i vaccinati entrati in contatto con positivi

Per gli immunizzati basterà una settimana di isolamento, anziché 10 giorni, per effettuare il tampone

Da 10 a 7 giorni, questo il periodo che il ministero della Salute ha deciso essere quello utile per i vaccinati per terminare il periodo di quarantena. Secondo la circolare approvata l’11 agosto e pubblicata nella giornata di oggi, infatti, per gli immunizzati serviranno 7 giorni anziché 10 dal contatto con un positivo per effettuare il tampone e uscire dall’isolamento anti Covid.


Niente tampone dopo 14 giorni

Stando al documento che si trova sul sito del ministero, le persone che sono state immunizzate dai vaccini «possono rientrare in comunità dopo un periodo di quarantena di almeno 7 giorni dall’ultima esposizione al caso, al termine del quale risulti eseguito un test molecolare o antigenico con risultato negativo». In particolare, tra le novità più importanti quella di poter valutare il test antigenico come non necessario. Se non sarà possibile fare il test, infatti, dopo 14 giorni dal contatto si potrà uscire dalla quarantena senza il bisogno di un esito negativo.


Niente quarantena se il contatto è asintomatico a basso rischio

L’altro rinnovamento delle regole sta anche nei contatti a basso rischio con cui si è entrati in contatto. «I contatti asintomatici a basso rischio di casi con infezione da Covid identificati dalle autorità sanitarie», si legge nella nota, «se hanno completato il ciclo vaccinale da almeno 14 giorni, non devono essere sottoposti a quarantena, ma devono continuare a mantenere le comuni misure igienico-sanitarie previste per contenere la diffusione del virus, come indossare la mascherina, mantenere il distanziamento fisico, igienizzare frequentemente le mani e seguire buone pratiche di igiene respiratoria». Per i contatti ad alto rischio, invece, come operatori sanitari o persone che comunque rischiano di entrare in contatto col virus per il proprio lavoro di assistenza, se immunizzati dal «ciclo vaccinale da almeno 14 giorni», non scatterà «la misura della quarantena bensì la sorveglianza sanitaria attiva dall’ultima esposizione al caso».

Immagine di copertina: EPA/Andre Coelho

Continua a leggere su Open

Leggi anche: