Scopri di più su DOMINO, la nuova rivista sul mondo che cambia

No! Questi video attribuiti ai talebani non sono del 2021

Circolano video utilizzati per raccontare l’attuale situazione delle donne in Afghanistan, ma risalgono a diversi anni fa e uno è siriano

Riceviamo le richieste di verifica in merito a due video che stanno circolando sui social, in particolare via Whatsapp, che testimonierebbero l’attuale insediamento dei talebani al potere in Afghanistan. Le vittime delle azioni riprese sono donne e bambine, ma risultano decontestualizzati: il primo non è stato registrato in Afghanistan, ma in Siria, e il secondo è stato realizzato prima del 2020.

Per chi ha fretta

  • Il video della donna risale al 2015 e riguarda un’esecuzione ad opera dei terroristi di al-Qaeda in Siria.
  • Il video della ragazza che viene portata via risulta registrato in Afghanistan, ma una più vecchia pubblicazione risale al 24 giugno 2017.

Analisi

Prima di procedere, risulta importate riportare immagini e video nel loro reale contesto e datazione al fine di garantire una corretta cronologia degli eventi. Risulta, infine, importante riportare le vere storie nel rispetto delle vittime raffigurate.

Il video della donna uccisa in piazza

«Giustiziata perché indossava i sandali. Ora Aspetto di vedere i progressisti inginocchiarsi» è il testo che circola via Whatsapp insieme al video sotto riportato.

Come ci segnala il prof. Davide Suleyman Amore, storico delle religioni interpellato da Open in passato, la lingua parlata nel video è l’arabo e non quelle praticate in Afghanistan come il Dari e il Pashto.

Le scene risalgono al 2015 e sono state riprese in Siria. Secondo quanto riportato dai media Memri e Milliyet, la scena ritrae i terroristi di al-Qaeda intenti a giustiziare in pubblica piazza una donna accusata di adulterio e prostituzione.

Il video della ragazza che viene portata via

Circola un altro video, condiviso anche dal partito politico italiano Possibile su Instagram, con il seguente testo: «Perché la misura di quello che sta succedendo in #Afghanistan la danno queste immagini, e tutte le altre immagini che arrivano: ragazze trascinate e portate via dai #Talebani, violenze, le migliaia di persone che provano a scappare da Kabul e non solo».

In alcuni tweet si sostiene che il video dimostri il rapimento delle giovani donne per farle sposare con i soldati talebani («We know that the Taliban are taking young girls away from their families to be ‘married off’ to a Taliban soldier»).

Lo stesso video circolava nel 2020, come possiamo osservare dal seguente tweet dell’account turco MyWay (@mywayTurkey).

Troviamo lo stesso video pubblicato il 24 giugno 2017 sul canale Youtube Most Uptodate.

Conclusioni

Pur trattandosi di eventi realmente accaduti e di atti di violenza nei confronti delle donne, questi due video non risultano essere stati ripresi nel 2021 a seguito dei recenti avvenimenti in Afghanistan.

Leggi anche: