Scopri di più su DOMINO, la nuova rivista sul mondo che cambia

Troupe della Cnn aggredita a Kabul. I talebani alla giornalista Clarissa Ward: «Copriti il volto» – Il video

L’episodio durante un servizio sui tentativi di fuga dall’aeroporto della capitale afghana

«È una situazione mai vista prima d’ora: l’aeroporto, unica via di fuga dal Paese, è controllata dai talebani. Non so davvero come le persone riusciranno a raggiungere lo scalo». La giornalista statunitense Clarissa Ward, finita al centro delle cronache negli ultimi giorni anche per l’equivoco riguardante il velo indossato durante le dirette, descrive così la situazione a Kabul, dove negli ultimi giorni l’aeroporto “Hamid Karzai” è stato preso d’assalto da migliaia di persone pronte a tutto pur di abbandonare l’Afghanistan. Proprio durante un servizio intorno alla zona dell’aeroporto, Ward e i fixer che la accompagnavano in strada sono stati aggrediti da un gruppo di talebani. Dalle immagini diffuse dall’emittente la cronista aveva cercato di rivolgere domande a un miliziano armato che le aveva intimato di coprirsi il volto. «Lui con te non parla», si sente tradurre dal fixer alla giornalista, mentre il talebano spiega che quanto sta accadendo è il risultato della politica estera di Washington. A un certo punto l’atmosfera si fa tesa. La troupe della Cnn viene aggredita fisicamente da altri talebani sopraggiunti sul posto. Nel video si vede uno di loro colpire col calcio del fucile un operatore. L’intera squadra di operatori e giornalisti hanno poi abbandonato la zona in macchina.


Continua a leggere su Open


Leggi anche: