Scopri di più su DOMINO, la nuova rivista sul mondo che cambia

Afghanistan, a Kabul i civili coprono le immagini di donne per evitare la furia talebana – Il video

I talebani hanno già avviato l’eliminazione di ogni figura raffigurante soggetti e temi contrari alla Sharia

La crisi in Afghanistan si espande anche attraverso atti di persecuzione contro le donne e l’iconoclastia dei simboli contrari alla Sharia. In tutto il Paese, infatti, la segregazione nei confronti di giornaliste, imprenditrici e studentesse continua a segnare le giornate successive alla presa del potere dei talebani. I terroristi stanno cancellando immagini e manifesti raffiguranti figure femminili. In un video circolato su Twitter si vede un talebano cancellare e coprire un disegno che ritrae donne su un piccolo edificio a Kabul. Al momento le donne sono state costrette a barricarsi in casa, dove vivono una condizione sempre più alienante come imposto dal regime islamista. Dall’inizio della conquista del Paese da parte dei talebani è iniziata la cancellazione preventiva di simboli e figure non tollerate dal nuovo regime. La pratica di eliminare i simboli è svolta anche dai civili. Negli ultimi giorni, sempre da Kabul, sono infatti arrivate foto di alcune persone intente a coprire immagini di donne su un negozio di abiti da matrimonio per evitare problemi con i fondamentalisti. Le immagini di quel momento sono state diffuse da Lotfullah Najafizada, capo del network Tolonews Tv.


Video: Twitter/@ianbremmer


Leggi anche: