Scopri di più su DOMINO, la nuova rivista sul mondo che cambia

L’ultima del medico No vax Mariano Amici: «Il Green pass? Lo diano ai non vaccinati, sono meno pericolosi di chi è immunizzato»

«L’estensione della validità della certificazione verde? Un provvedimento che non ha alcun fondamento scientifico», ha detto il medico, già protagonista in passato di uscite controverse

La probabile estensione della validità del Green pass da 9 a 12 mesi «è un provvedimento che non ha alcun fondamento scientifico. I vaccinati sono tra l’altro ed indipendentemente da quanto afferma la propaganda più pericolosi dei non vaccinati, perché si comportano in modo più libero». Così Mariano Amici, medico chirurgo protagonista già in passato di dichiarazioni contro la vaccinazione anti Covid 19: «Il Green pass lo dovrebbero avere i non vaccinati che invece con la proroga saranno discriminati per ulteriori tre mesi». «Con il vaccino si selezionano le varianti più pericolose e virulente – dice Amici – Dovrebbero dunque essere i vaccinati a non dover accedere a certi esercizi».


Le dichiarazioni su mascherine e tamponi «inutili»

Già in passato Amici si è reso protagonista di dichiarazioni controverse in materia di Covid e vaccini. «Lo Stato vuole mantenere la nostra salute o vuole ucciderci per far vedere che gira la peste nera?», ha detto Amici alcuni mesi fa a La7. Il medico a febbraio illustrò così le sue teorie sul Covid: «I vaccini sono neurotossici, i giovani hanno sempre meno intelligenza viva. Il tampone non serve a nulla. Potete andare in giro senza mascherina». Per le sue dichiarazioni sui vaccini, Amici è stato richiamato dall’Ordine dei medici.


Leggi anche: