Scopri di più su DOMINO, la nuova rivista sul mondo che cambia

Alessandro Zan blocca la stampa del suo libro: Grafica Veneta «prevarica la dignità dei lavoratori»

L’esponente del Partito democratico, primo firmatario del disegno di legge contro l’omolesbobitransfobia, ha preferito posticipare l’uscita del testo dal 7 al 14 settembre

Proprio quando il libro di Alessandro Zan – deputato del Partito democratico al centro delle attenzioni mediatiche quest’anno per il suo disegno di legge contro l’omolesbobitransfobia – stava per uscire, il politico padovano ne blocca le stampe. Il motivo? Il manoscritto Senza paura sarebbe dovuto essere stampato dalla tipografia Grafica Veneta, coinvolta in un’inchiesta per caporalato. Giorgio Beran, ad dell’azienda 43enne, e Giampaolo Pintonio, 60enne e responsabile della sicurezza, sono indagati. «Prima i diritti», esordisce su Facebook Zan, spiegando i motivi del ritardo dell’uscita del testo. «La pubblicazione di Senza paura subirà un ritardo di una settimana e uscirà martedì 14 settembre. Quella per i diritti civili e per i diritti sociali è un’unica battaglia, ed era per me inaccettabile stampare il mio libro in un contesto di prevaricazione della dignità dei lavoratori». Ma non tutti i suoi seguaci hanno apprezzato il post del deputato, nel quale è inserito un link di Amazon per pre-ordinare il libro. «Ma scusi Alessandro Zan, i diritti sociali qui, i diritti sociali là, ma il libro è pre-ordinabile su Amazon? I diritti dei lavoratori calpestati da Amazon non valgono?», commenta un utente.


Leggi anche: