Scopri di più su DOMINO, la nuova rivista sul mondo che cambia

L’Inghilterra ci ripensa. Niente Green pass anche se il numero dei contagi continua a salire

Nelle ultime settimane il numero dei contagi nel Paese è in continua crescita

È marcia indietro. L’Inghilterra ha rinunciato ad estendere il Green pass anche per le discoteche, i cinema e gli eventi sportivi. Ad annunciarlo è stato il ministro della Sanità Sajid Javid: «Sono lieto di poter dire che non andremo avanti su questa strada». A pesare su questa scelta anche l’alto livello di vaccinazioni. Al momento nel Regno Unito oltre l’81% delle persone sopra i 16 anni hanno completato il ciclo vaccinale. Solo il 10% della popolazione non ha ancora ricevuto almeno una dose di vaccino. La scelta del governo guidato da Boris Johnson segue quindi la linea che è iniziata il 19 luglio con il via libera alle restrizioni: la pandemia è alla spalle, ora si punta tutto sui vaccini. Intanto però la curva dei contagi continua a crescere. Mentre nel Regno Unito si abolivano tute le restrizioni, il numero dei nuovi contagi raggiungeva quota 50 mila casi, come a gennaio 2021. Dopo una calo nelle ultime settimane di luglio, nel mese di agosto i nuovi casi al giorno sono passati da una media di 25 mila alla settimana a 36 mila.


Leggi anche: