Scopri di più su DOMINO, la nuova rivista sul mondo che cambia

«Non sei vaccinata, resti fuori»: la proprietaria di un locale vieta l’ingresso alla figlia

La storia di Shelley e Hayley Jones è rimbalzata tra giornali e tv in Inghilterra, proprio nei giorni in cui il governo Johnson si appresta a fare marcia indietro sul Green pass

Si è presentata alla porta del locale di sua madre con un divieto di ingresso: «Mi dispiace che tu non possa entrare». La storia della signora Shelley Jones, che non ha permesso alla figlia Hayley di entrare nel suo locale Minerva Inn di Plymouth (nel sud ovest dell’Inghilterra) perché non vaccinata contro il Covid-19, è rimbalzata in queste ore tra giornali e tv d’Oltremanica. La decisione della proprietaria vale per tutti coloro che hanno deciso di non immunizzarsi, ed è stata presa in autonomia dall’imprenditrice visto che il governo di Boris Johnson ha scelto di fare retromarcia in Inghilterra sull’introduzione di un pass sanitario, annunciando che non sarà obbligatorio per accedere a locali al chiuso o grandi eventi. Come riporta Metro la signora Jones ha confermato la sua storia a ITV: «È vero, ho dovuto mandare via anche mia figlia, non ha ancora ricevuto il vaccino. Si è presentata alla porta e io le ho detto ‘mi dispiace che tu non possa entrare’». La donna ha raccontato di temere per la salute dei più anziani, come suo padre: «So che non impedisce che si diffonda il virus, so che esiste un rischio minimo di contagiarsi e di trasmetterlo, ma mio padre seduto nella stanza sul retro ha 90 anni e un diciottenne che entra e lo coccola nel modo in cui lo fanno dopo aver bevuto è pericoloso. Ho fatto e sto facendo di tutto per tenerlo al sicuro».


Atteso il piano Covid di Boris Johnson

Il primo ministro britannico Johnson annuncerà a breve il suo Piano Covid per l’inverno proponendo una serie di misure da adottare nel caso in cui il Sistema Sanitario si trovasse nuovamente sopraffatto dalla pandemia, non escludendo il ritorno alle mascherine e allo smart working. Lo scrive la Bbc, sottolineando che l’intervento del premier è atteso per martedì e che, per iniziare, si prevede indicazioni sulle somministrazioni della terza dose di vaccino. Al momento inoltre – stando a fonti vicine al governo citate dalla Bbc – non vengono presi in considerazione altri periodi di lockdown, e non vi sono piani di chiusure a ottobre.


Leggi anche: