Scopri di più su DOMINO, la nuova rivista sul mondo che cambia

La proposta del leghista Fedriga ai governatori: creare zone vietate ai non vaccinati

Il presidente del Friuli Venezia Giulia: chiudere, se servirà, soltanto ai No vax

Il presidente del Friuli Venezia Giulia e della Conferenza delle Regioni Massimiliano Fedriga vuole creare delle zone vietate ai non vaccinati e chiudere, se servirà, soltanto ai No vax. E intende portare l’idea all’attenzione dei colleghi governatori. Lo scrive oggi Il Mattino, segnalando che la proposta è il segnale che nella Lega la linea del No al Green Pass è ormai appannaggio solo di una pattuglia di parlamentari in asse con gli ex M5s di “L’Alternativa c’è”. La proposta di Fedriga va oltre il Super Green Pass con l’obbligo per i dipendenti pubblici e i lavoratori di alcuni settori privati che il governo Draghi si prepara a varare questa settimana. E serve all’interno del Carroccio per marcare il territorio in attesa delle elezioni comunali e della resa dei conti con Matteo Salvini. Intanto ieri anche il ministro dello Sviluppo Economico Giancarlo Giorgetti, a Città di Castello per un incontro con gli imprenditori locali, ha parlato delle divisioni nella Lega sul Green Pass: «Come ovunque ci sono quelli che la pensano in un modo e chi in un altro. Io credo che in modo pragmatico bisogna vedere la realtà e se non riusciamo a contenere il fenomeno purtroppo poi ci sono le altre misure, che dobbiamo evitare». «Penso che il Green pass – ha proseguito – magari ottenuto anche con i tamponi salivari che dal 23 settembre diventeranno omologati sia utile perché dobbiamo essere prudenti e ancora per un po’ seguire le regole. Se le osserviamo tutti torneremo alla libertà vera prima possibile».


Continua a leggere su Open


Leggi anche: