Scopri di più su DOMINO, la nuova rivista sul mondo che cambia

Scuola, i presidi: «Su 400 mila classi, centinaia sono in quarantena. Green pass? I controlli funzionano»

Mario Rusconi, dell’Associazione nazionale presidi: «Nelle classi più grandi c’è un elevato rischio contagio, i ragazzi sopra i 12 anni si vaccinino»

Per oltre 4 milioni di studenti la scuola è ricominciata da pochi giorni e, da Nord a Sud, gli istituti sono stati chiamati a gestire i primi casi di focolai di Covid. Con il nuovo anno scolastico sono state messe in campo nuove regole, tra cui la quarantena in caso di studente positivo per cui tutta la classe dovrà osservare un isolamento di 7 giorni per i vaccinati, 10 per chi attende di ricevere l’inoculazione. «Al momento in tutta Italia sono qualche centinaia le classi in quarantena su un totale di 400 mila», ha detto Mario Rusconi dell’Associazione nazionale presidi. Di queste, in Lombardia, tra Milano e Lodi, sono 37 le classi finite in quarantena, in Alto Adige 35.


«Poche decine di classi in quarantena a Roma»

La quarantena nelle scuole scatta nel momento di un contagio e chiude, a differenza dell’anno scorso, la sola classe toccata dall’infezione. A Roma, secondo Rusconi, sono «poche decine» le classi in quarantena. In un istituto comprensivo di Ostia, alcuni alunni della scuola dell’infanzia Amendola «sono in isolamento fiduciario», come ha scritto la preside Mirella Nari sul sito dell’istituto che dirige. Altri due casi, uno in una materna, l’altro in una secondaria, sono in fase di verifica sempre nella località alle porte di Roma. Altri due casi sono sotto monitoraggio nella zona Est della Capitale. «Isolamenti per contatti con positivi fuori dalla scuola» anche allo Newton, come spiega la stessa dirigente scolastica Cristina Costarelli.


L’appello dei presidi sulle vaccinazioni

«Non sappiamo quale sarà l’evoluzione perché ci sono ben 12mila classi con un numero di oltre 25 studenti – aggiunge Rusconi-. E’ pensabile che qui possa esserci una maggiore diffusione del virus, pur indossando le mascherine. Per questo auspichiamo che i ragazzi dai 12 anni si vaccinino. La risposta dei 16-17enni è molto ampia. L’educazione scientifica sui giovani sta funzionando ed è merito della scuola». Sul fronte dei controlli del Green pass per il personale della scuola, Rusconi spiega: «La piattaforma sta funzionando».

Leggi anche: