Scopri di più su DOMINO, la nuova rivista sul mondo che cambia

L’Italia tutta in bianco da sabato? La Sicilia lascia la zona gialla: resta in bilico la Calabria

A livello nazionale i dati sono tutti in miglioramento. Ma restano dubbi sulla permanenza della Calabria in zona bianca

La mappa delle regioni potrebbe tornare completamente bianca a partire da sabato 9 ottobre. Sarà infatti la Sicilia a lasciare la zona gialla, dopo due settimane dall’introduzione del livello minimo di restrizioni previsto per l’emergenza Covid. L’annuncio è arrivato dall’assessore regionale alla Salute, Ruggero Razza, dopo che già nei giorni scorsi erano emersi dati incoraggianti sull’andamento della pandemia nell’isola. Già dai dati della Protezione civile di ieri, la Sicilia aveva visto calare l’incidenza dei casi a 52 ogni 100mila abitanti, portandosi in tendenza sotto la soglia dei 50 che determina il passaggio di colore. In discesa sono anche i dati sui ricoveri, che già ieri erano calati per i reparti ordinari di 27 unità, cioè 409 pazienti. E lo stesso trend in discesa si è registrato sulle terapie intensive, che registravano 49 ricoverati in tutta l’isola. I dati del monitoraggio della cabina di regia di domani, venerdì 8 ottobre, chiariranno se la mappa nazionale potrà tornare completamente bianca. In bilico per il passaggio alla zona gialla resta ancora la Calabria, che secondo i dati Agenas registra un’occupazione del 7 per cento dei posti letto in terapia intensiva e 13 per cento in area medica. La soglia per il passaggio a una più alta zona di rischio è stato fissato dal governo a 10 per cento per i malati gravi e 15 per cento per i ricoveri nei reparti Covid.


Continua a leggere su Open


Leggi anche: