Scopri di più su DOMINO, la nuova rivista sul mondo che cambia

Vaccini, la Food and drug administration autorizza la terza dose di Moderna e la seconda di Johnson & Johnson

Per la somministrazione del booster di Moderna devono essere trascorsi almeno 6 mesi dal completamento del ciclo vaccinale. Per la seconda dose di J&J sono sufficienti due mesi

La Food and drug administration statunitense ha dato il via libera al booster vaccinale di Johnson&Johnson e di Moderna, ovvero alla dose addizionale di farmaco anti-Covid da somministrare dopo il completamento del ciclo vaccinale. Per quanto riguarda Moderna la terza dose di vaccino viene consigliata soprattutto per le persone più anziane e quelle più rischio perché fragili. Il booster di Moderna deve essere comunque inoculato dopo che sono trascorsi almeno sei mesi dalla dose precedente. Per la seconda dose di Johnson&Johnson invece la raccomandazione di Fda riguarda tutte le persone dai 18 anni in su che hanno ricevuto la prima dose di vaccino almeno due mesi prima. Si tratta di una decisione che riguarda decine di milioni di americani a cui sono già state somministrate due dosi di Moderna e altre 15 milioni di persone che hanno ricevuto il vaccino monodose di Johnson&Johnson.


Continua a leggere su Open


Leggi anche: