Scopri di più su DOMINO, la nuova rivista sul mondo che cambia

Tragedia sul set, l’assistente alla regia ammette: «Non ho controllato la pistola prima di passarla a Alec Baldwin»

David Halls prima del ciak ha confermato che la pistola era scarica, senza effettivamente aver verificato se lo fosse davvero

Un nuovo tassello si aggiunge alla ricostruzione della dinamica del tragico incidente avvenuto sul set del film western Rust, in cui ha perso la vita la direttrice della fotografia Halyna Hutchins e in cui è rimasto ferito a una spalla il regista Joel Souza, a causa di una pistola carica di proiettili veri con cui l’attore e coproduttore Alec Baldwin ha inconsapevolmente aperto il fuoco durante le riprese in New Mexico. L’ultima notizia che giunge a indagini in corso riguarda le responsabilità dell’assistente alla regia e aiuta a chiarire a chi siano riconducibili le negligenze della vicenda. David Halls ha ammesso di non aver controllato tutti i vani per le pallottole della pistola di scena che lui stesso ha passato ad Alec Baldwin prima della tragedia. L’assistente alla regia prima del ciak ha dunque confermato che la pistola era scarica, senza effettivamente aver verificato se era davvero così. Si tratta di una ammissione che emerge dal verbale stilato dopo gli interrogatori seguiti al mandato di perquisizione e contribuisce a fare luce sulla tragedia.


Continua a leggere su Open


Leggi anche: