Scopri di più su DOMINO, la nuova rivista sul mondo che cambia

Emergenza Covid in Alto Adige, chiudono cinema e discoteche. Nei comuni rossi torna anche il coprifuoco

Tornano le mascherine all’aperto nella provincia di Bolzano, dove negli ultimi giorni è stato scoperto anche il fenomeno dei Corona party

In Alto Adige tornano le mascherine all’aperto, il coprifuoco e la chiusura di discoteche, cinema e teatri. A fronte della nuova ondata di contagi nell’area, che ha fatto salire l’incidenza dei positivi al Covid-19 a 407 su 100 mila abitanti, il presidente Arno Kompatscher ha varato una nuova stretta. In tutta l’area bisognerà indossare la Ffp2 nei mezzi pubblici, e solo nei comuni rossi i ristoranti dovranno chiudere alle 18, con coprifuoco che scatta dalle 20 di sera fino alle 5 di mattina. La situazione preoccupa specialmente in comuni come Rodegno, dove attualmente l’8,16% della popolazione risulta positiva. Nel frattempo, i carabinieri stanno proseguendo le indagini sui cosiddetti Corona party, le feste organizzate in Alo Adige con persone positive per favorire i contagi e ottenere il Green pass alla guarigione. L’ipotesi di reato è quella di epidemia colposa. Era stato Patrick Franzoni, vice responsabile dell’unità Covid di Bolzano, a denunciare il fenomeno nei giorni scorsi, dopo esserne venuto a conoscenza nel corso di alcuni incontri con medici di altri ospedali altoatesini.


Leggi anche: