Scopri di più su DOMINO, la nuova rivista sul mondo che cambia

Toti (Liguria): «Il Super Green pass deve valere già in zona gialla»

Il governatore della Liguria: «Bisogna dire a cittadini e imprese “Se sei vaccinato tu questo Natale potrai fare tutto”»

Il presidente della Regione Liguria Giovanni Toti è uno dei governatori più attivi nella pressione nei confronti del governo Draghi per il Super Green pass. E oggi, in un’intervista rilasciata a Il Messaggero, chiede che le restrizioni ai non vaccinati siano applicabili già in zona gialla: «Il pass a due velocità che proponiamo consente a tutti di recarsi sul posto di lavoro e fare le cose indispensabili, a patto che abbiano un tampone. Ma permette ai soli vaccinati di frequentare i luoghi della socialità come teatri, cinema, discoteche o partite di calcio. È uno strumento che consente da un lato di avvicinarsi all’obbligo senza imporlo e dall’altro di dare la certezza alle attività di stare aperte», premette Toti. Che non pensa di coinvolgere nella stretta anche autobus e metropolitane: «I trasporti sono indispensabili e non credo si dovrebbero toccare. E parlo sia di bus e metro che di treni, anche a lunga percorrenza».


Però per Toti queste misure devono entrare in vigore da subito: «Per me già in giallo. Lo scambio logico è semplice, anziché applicare le regole delle zone ai territori le applichiamo alle persone, e nella fattispecie ai non vaccinati». E per gli spostamenti cambierà qualcosa? «Natale è vicino e si rischia un travaso di contagi tra Regioni. Deve essere chiaro che lo scambio che i governatori propongono è che a fronte di un Green pass per soli vaccinati venga data la certezza che il Paese resterà aperto in tutte le sue forme. In questi giorni i locali fanno gli ordini per il periodo di vacanze, le famiglie comprano i biglietti dei treni per le festività, le aziende assumono gli stagionali. Bisogna quindi assumere delle regole per dire a cittadini e imprese “Se sei vaccinato tu questo Natale potrai fare tutto”».


Continua a leggere su Open

Leggi anche: