Scopri di più su DOMINO, la nuova rivista sul mondo che cambia

La Cnn licenzia Chris Cuomo per il suo ruolo nella difesa del fratello dalle accuse di molestie

L’emittente lo aveva già sospeso dopo la diffusione di nuove carte processuali in merito all’indagine che riguarda il fratello Andrew, ex governatore di New York

La Cnn ha licenziato con effetto immediato il suo anchor di punta, Chris Cuomo. L’annuncio è arrivato dopo che uno studio legale esterno è stato incaricato di esaminare le informazioni su come esattamente Cuomo abbia aiutato suo fratello Andrew nella difesa contro le accuse di aver molestato, quando era governatore di New York, una decina di dipendenti. Nei giorni scorsi, l’emittente lo aveva sospeso dopo la diffusione di nuove carte processuali nell’indagine che riguarda il fratello, da cui era emerso un ruolo attivo del conduttore nella gestione della strategia comunicativa. Sembra chiudersi così la saga di una potente dinastia italo-americana, cominciata con il tre volte governatore di Ny Mario Cuomo e proseguita con i due figli: Andrew, dimessosi in agosto dalla stessa carica per lo scandalo delle molestie sessuali, e Chris. «Questo non è come avrei voluto finisse il mio tempo alla Cnn, ma vi ho già detto perché e come ho aiutato mio fratello», ha commentato Chris in una nota. Il giornalista si è detto «deluso» da quanto accaduto, ma anche «orgoglioso» del team del suo programma.


Continua a leggere su Open


Leggi anche: