Scopri di più su DOMINO, la nuova rivista sul mondo che cambia

Ugur Sahin, amministratore delegato di BioNTech, non si è vaccinato? La bufala dei No Vax

Un’intervista del 2020 viene completamente decontestualizzata per diffondere una bufala contro i vaccini anti Covid

Circola una video intervista a Ugur Sahin, amministratore delegato e co-fondatore della BioNTech, dove sostiene di non essersi vaccinato contro la Covid, nemmeno con il vaccino Comirnaty studiato e prodotto dalla sua società insieme a Pfizer. Secondo i No Vax, questa sarebbe la prova che non si fidi del suo stesso prodotto, ma si tratta di un video completamente decontestualizzato per diffondere una evidente bufala.

Per chi ha fretta

  • Secondo chi condivide il video, Ugur Sahin nega di essersi vaccinato e sosterrebbe di non volersi somministrare nemmeno il suo prodotto (Comirnaty).
  • Il video risale al dicembre 2020, periodo in cui il vaccino aveva ottenuto da poco il via libera dall’Ema e Ugur non rientrava ancora nelle liste prioritarie per ricevere la prima dose.
  • Ugur Sahin si è vaccinato a gennaio 2021, quando è toccato il suo turno.

Analisi

Il video viene diffuso da diversi account e pagine Facebook, tra queste Riscossa Italia PaginaUfficiale – La Voce Italiana:

Nel video l’Amministratore delegato (CEO) della BioNTech, Uğur Şahin: l’azienda che ha sviluppato il siero magico contro il Covid, commercializzato da Pfizer. Quando gli chiedono se lui stesso è vaccinato, balbetta e dice che non gli è consentito legalmente di farlo.

Giornalista: “Lei si Vaccina? ” Ugur Sahin: “Certo che no, non ci è permesso vaccinarci nella compagnia. Nessuno è vaccinato nell’azienda. Legalmente non ci è permesso partecipare alla sperimentazione. “

L’oste, ed i suoi dipendenti, non bevono il vino che loro stessi producono. Il CEO ci dice che è importante che si vaccinino gli altri. Vuole salvare tutto il mondo tranne se stesso, la propria famiglia e i dipendenti che gli hanno creato una ricchezza personale di 11.9 miliardi di dollari. No, non è un refuso, sono proprio miliardi. Il dr. Sahin è estremamente generoso: pensa solo alla salute degli altri.

D’altronde, il Capitano è sempre l’ultimo ad abbandonare la nave.

note dal web

Tra i diffusori della bufala troviamo anche Maurizio Blondet, il quale pubblica nel proprio blog un articolo dal titolo «L’inventore del siero non si vaccina…».

Il video e la narrativa No Vax sono stati condivisi anche in un tweet dell’account @OrtigiaP: «IL CEO di #Biontech afferma che non ha fatto il vaccino perché devono proteggersi dal Covid per non interrompere il lavoro d’equipe per la produzione del vaccin».

Intervista del 2020

Il video, in realtà, è un’intervista rilasciata da Ugur Sahin a DW News il 22 dicembre 2020, che troviamo pubblicata nel canale Youtube ufficiale del media tedesco:

Dalla pagina Facebook di DW News è stato pubblicato un post di smentita contro la strumentalizzazione dei No Vax dell’intervista datata: «Anti-vaxxers claim BioNTech CEO Ugur Sahin refused to take a COVID-19 shot he co-invented. But that’s not true».

Perché non si è vaccinato nel 2020?

Nello stesso video diffuso online viene omesso un particolare, lo stesso che i No Vax avevano evitato di raccontare nel caso del CEO di Pfizer Albert Bourla con una bufala simile (ne parliamo qui). Ugur Sahin spiega, sempre nell’intervista, che nessuno della compagnia poteva partecipare al trial clinico e che la sua categoria (età, condizioni di salute) non risultava tra quelle prioritarie per ricevere la prima dose. Non solo, i dipendenti della compagnia non potevano partecipare al trial clinico per legge.

Ecco la trascrizione fornita da DW News:

Reporter: «Why are you not legally allowed to take the vaccine?»

Ugur Sahin: «Because, you know, there is a priority. The vaccine is not allowed to be taken outside of this priority list. We were not even allowed to partecipate in clinical trials. Because per law, it is not possible to include company people into such trials, which is really fine».

Ugur Sahin si è vaccinato?

In un intervista rilasciata al The Times il 14 settembre 2021, Ugur Sahin dichiara di essersi vaccinato contro la Covid a gennaio di quest’anno, circa un mese dopo l’intervista rilasciata a DW News:

The couple were among the first to receive their vaccine. “We got our shots at the end of January this year,” Sahin says. “It was part of our campaign to immunise all our employees, to ensure that we did not have infections that would slow the pace of our work.

Il logo «HATS»

Il logo in alto a destra del video riporta un cappello bianco e la scritta HATS. Si tratta di un canale Telegram dove troviamo video decontestualizzati e/o tagliati ad hoc. Nel post del 5 dicembre 2021 leggiamo il seguente commento: «BioNTech CEO Ugur Sahin admits he has not taken the vaccine».

Il post del 5 dicembre 2021 con il video dell’intervista.

Conclusioni

Come nel caso di Albert Bourla, anche al CEO di BioNTech viene associata una fantomatica propensione a non vaccinarsi contro la Covid neanche con il proprio prodotto. In entrambi i casi, hanno aspettato il loro turno secondo le priorità dettate dai rispettivi governi nazionali durante la campagna vaccinale.

Questo articolo contribuisce a un progetto di Facebook per combattere le notizie false e la disinformazione nelle sue piattaforme social. Leggi qui per maggiori informazioni sulla nostra partnership con Facebook.

Continua a leggere su Open

Leggi anche: