Scopri di più su DOMINO, la nuova rivista sul mondo che cambia

«I vaccini uccidono, lotta con i vivi»: sfregio No vax all’ospedale di Bergamo. Il primario: «Per loro solo disprezzo»

Volantini negazionisti sulle auto nel parcheggio del Papa Giovanni XXIII. La denuncia di Stefano Fagiuoli: «Nessun rispetto per chi si ammazza di lavoro»

Blitz No vax all’ospedale di Bergamo. Nella giornata di oggi, 10 dicembre, su tutte le auto del parcheggio principale del Papa Giovanni XXIII, nella città più colpita dalla prima ondata di Coronavirus, sono comparsi volantini che recitavano: «Chi collabora con la dittatura ne sarà anch’esso vittima! I vaccini uccidono! Il Green pass è nazismo sanitario! Lotta con i vivi». A denunciarlo è il primario Stefano Fagiuoli, direttore di Medicina dell’ospedale di Bergamo. «Posati sulle auto di tutti i dipendenti dell’Asst Papa Giovanni XXIII – ha scritto su Facebook, postando la foto di un volantino -. Nessun rispetto per chi si ammazza di lavoro da oltre 20 mesi. Per tutti. E mentre il 90% dei ricoverati di cui ci occupiamo in unità intensiva sono proprio dei No vax! Spero che le telecamere di sorveglianza li becchino. Ma spero anche che non li portino davanti a me». «Per questi “No vax/No science”, da ora, solo il mio disprezzo», ha concluso.


Continua a leggere su Open


Leggi anche: