Scopri di più su DOMINO, la nuova rivista sul mondo che cambia

Il Vaticano contro la Dad: «Porta all’impoverimento intellettuale. Le scuole restino aperte»

L’appello è contenuto in un documento dal titolo «La pandemia e la sfida all’educazione. Bambini e adolescenti al tempo del Covid»

«I ragazzi devono frequentare la scuola». È l’appello del Vaticano affinché venga scongiurata la chiusura degli istituti. È quanto contenuto in un documento della Pontificia accademia per la Vita, dal titolo «La pandemia e la sfida all’educazione. Bambini e adolescenti al tempo del Covid». Secondo il report, la didattica a distanza ha portato all’«impoverimento intellettuale» dei ragazzi, oltre a deteriorarne significativamente le relazioni sociali. Un documento della Commissione «Bambini e Covid», pubblicato oggi, mette in luce come i bambini siano state le vittime più vulnerabili della pandemia. «La crisi sanitaria ha lasciato molti bambini in condizioni di grave povertà – si legge – Altri sono rimasti senza genitori o senza persone care che si prendano cura di loro. In tutto il mondo lo sfruttamento e la violenza contro i bambini sono aumentati e l’accesso alle strutture educative è stato ridotto o sospeso». Al 30 settembre 2021 oltre 5 milioni di bambini hanno perso la loro figura di riferimento, genitore o tutore; 168 milioni di bambini hanno perso un intero anno di scuola a causa della pandemia.


Leggi anche: