Scopri di più su DOMINO, la nuova rivista sul mondo che cambia

Esplode un petardo e resta ferito gravemente: un 14enne in terapia intensiva a Lecce

Il ragazzo è stato colpito a un occhio e a una mano mentre stava esplodendo alcuni petardi nel centro storico di Nardò

Un adolescente ferito da un petardo è finito in terapia intensiva. È successo ieri sera, 28 dicembre, a Nardò, cittadina in provincia di Lecce, dove 14enne è rimasto contuso mentre cercava di farne esplodere uno in una delle piazze del comune. Secondo quanto si apprende dalle agenzie di stampa, l’improvvisa esplosione lo avrebbe colpito all’occhio sinistro e alla mano destra. Attualmente è ricoverato in terapia intensiva all’ospedale Vito Fazi di Lecce, dove è stato portato subito dopo l’incidente dai sanitari del 118. Intanto, in Italia, diversi comuni si stanno attrezzando con ordinanze ad hoc per scongiurare il proliferare di botti di Capodanno. Bologna, Torino, Brescia, Rimini, Varese e Cuneo sono solo alcune delle città le cui amministrazioni hanno deciso di vietare l’utilizzo di petardi per i festeggiamenti di fine anno. I provvedimenti si uniscono alle misure che molti sindaci stanno prendendo in ottica anti Coronavirus per evitare gli assembramenti provocati dalle feste in piazza.


Immagine di copertina: Ansa/Matteo Corner


Continua a leggere su Open

Leggi anche: