Salernitana, il colpo in extremis per la salvezza del club: in pole position il fondatore di UniPegaso Iervolino

L’imprenditore napoletano è considerato tra i favoriti per l’acquisizione delle quote del club. Lunedì 3 gennaio arriveranno le ultime e decisive verifiche bancarie

Sono quattro finora le offerte arrivate per l’acquisto della Salernitana alle 18 del 31 dicembre, a poche ore dalla scadenza che avrebbe escluso il club dal campionato in corso di serie A. A contendersi la società campana si è aggiunto Danilo Iervolino, imprenditore napoletano ed fondatore dell’università telematica Pegaso, che avrebbe aggiunto all’offerta d’acquisto anche un importo cospicuo per rinforzare la squadra. In queste ore, però, nella casella di posta elettronica potrebbero arrivare anche altre offerte: una sarebbe riconducibile ad un fondo americano che, dopo aver guadagnato l’accesso alla data room, ha lavorato sottotraccia. Si dicono intenzionati ad andare fino in fondo anche gli imprenditori messi insieme da Domenico Cerruti e tra i quali figura Francesco Agnello. Non è da escludere, inoltre, che entro la mezzanotte possano esserci anche altre sorprese. I trustee che detengono la Salernitana dovranno scaligere l’offerta considerata più vantaggiosa e comunicare la scelta alla Federcalcio. In questo modo otterrebbero una proroga di 45 giorni per completare il passaggio delle quote. L’ufficialità non dovrebbe arrivare prima di lunedì 3 gennaio, quando saranno fatte le verifiche bancarie. In quel momento dovrà essere stato effettuato il versamento della caparra del 5 per cento e quindi a quel punto si potranno sciogliere le riserve.


Leggi anche: