Scopri di più su DOMINO, la nuova rivista sul mondo che cambia

In Calabria 11 comuni in arancione, il governatore Occhiuto prova a contenere: chiusure già da domani

La misura fa seguito a una situazione epidemiologica a «rischio di espansione»

In provincia di Reggio Calabria da domani, 2 gennaio, e per i prossimi 8 giorni scatterà la zona arancione in 11 Comuni, dopo l’ordinanza firmata dal presidente della Regione Roberto Occhiuto e che mira a limitare il numero di contagi da Coronavirus. I territori interessati sono Campo Calabro, Cinquefrondi, Ferruzzano, Galatro, Laureana di Borrello, Melicucco, Rizziconi, Roghudi, Rosarno, San Roberto e Taurianova. La misura fa seguito a una situazione epidemiologica a «rischio di espansione per il superamento di diversi parametri». In zona arancione, in base alle nuove disposizioni che prevedono il possesso del Super Green pass, le restrizioni si applicano soltanto ai non vaccinati, sia in relazione agli spostamenti che per quanto riguarda l’accesso a diverse attività. «Tali misure – è scritto nel testo dell’ordinanza – tengono conto anche del trend osservato a livello regionale per l’intera provincia di Reggio Calabria, in cui i valori di incidenza per 100.000 abitanti negli ultimi 7 giorni si sono notevolmente incrementati, superando ampiamente la media regionale nel medesimo periodo».


Leggi anche: