Scopri di più su DOMINO, la nuova rivista sul mondo che cambia

«A morte chi ha il vaccino», l’orrore alla festa di Capodanno dei No vax. Poi il dietrofront: «Non è dei nostri» – Il video

Il Comitato Fortitudo di Cremona sulle frasi pronunciate fuori campo: «Ne prendiamo le distanze, non sono assolutamente in linea con il nostro pensiero»

«Libertà! Libertà! Libertà! A morte chi ha il vaccino! Bruciamo le galere!». Sono gli “auguri” pronunciati fuoricampo da una voce durante il brindisi di Capodanno durante i festeggiamenti del Comitato Fortitudo di Cremona, costituito anche da esponenti No vax. Gli “auguri” urlati fuori campo da una voce che riprendeva i festeggiamenti, sono stati catturati in un video, che è stato pubblicato sulla pagina Facebook dell’organizzazione. Il filmato ha suscitato innumerevoli reazioni di condanna e sdegno per le frasi pronunciate, fino alla rimozione del contenuto dalla pagina Facebook del gruppo cremonese. Dopo la rimozione del video, sono arrivate anche le scuse e la presa di distanza dagli “auguri” pronunciati dalla voce fuori campo. E dopo le polemiche, il Comitato Fortitudo di Cremona ha pubblicato una nota in cui spiega: «Nel corso della serata dell’ultimo dell’anno abbiamo pubblicato un video celebrativo che aveva lo scopo di festeggiare un anno di lotta e di contro-informazione che ha impegnato intensamente il nostro comitato». E sempre nella nota, il gruppo cremonese ha spiegato che la frasi pronunciate dalla voce fuori campo «ci sono sfuggite, e troviamo siano assolutamente non in linea con il nostro pensiero». Quanto alla persona che le ha pronunciate, il Comitato cremonese sostiene si trattasse di «una persona presente alla festa ma che non appartiene al Comitato Fortitudo». E assicurano: «È già stato allontanato e non parteciperà mai alle nostre attività a nessun titolo».


Leggi anche: