Scopri di più su DOMINO, la nuova rivista sul mondo che cambia

Milano, ragazza molestata da 30 giovani in centro nella notte di Capodanno: caccia agli aggressori – Il video

La giovane ha cercato di difendersi con la borsa. Ora le immagini sono al vaglio degli inquirenti

Notte da incubo per una giovane 19enne che, nella notte di Capodanno è stata accerchiata e molestata da 30 ragazzi vicino a piazza Duomo a Milano. Secondo quanto riferito da fonti della Questura di Milano, la giovane, intorno all’1.30 di notte, mentre stava camminando dopo essersi allontanata per poco dal suo gruppo di amici, è stata improvvisamente circondata da un gruppo di ragazzi che l’ha palpeggiata, e ha tentato di denudarla e violentarla. La 19enne ha cercato di difendersi con la propria borsa, pensando si trattasse di una rapina. Dopo aver ceduto la borsa, però, la violenza del branco non si è fermata.


La giovane è infatti stata accerchiata e ulteriormente spintonata e molestata. In un video pubblicato oggi, 5 gennaio, sulla pagina Facebook “MilanoBellaDaDio”, e che è stato acquisito dagli agenti della Squadra Mobile di Milano, si vede infatti una giovane con un piumino rosso, aggredita da un gruppo di giovani. Qualcuno prova a fermarli. Due giovani urlano: «No, no, è una ragazza!». Ma tutti gli altri continuano a spintonarla, a palpeggiarla e a tentare di denudarla. La giovane è poi finita a terra e le sue urla hanno attirato l’attenzione degli agenti che sorvegliavano la zona durante i festeggiamenti.


La polizia è subito intervenuta per fare “da scudo” alla giovane, allontanando il branco di ragazzi che sono fuggiti facendo perdere le proprie tracce. Intanto sono state avviate le indagini sul caso: a guidarle il pool «fasce deboli» con la collaborazione della Squadra mobile di Milano. Attualmente sono al vaglio degli inquirenti i video ripresi dalle telecamere di sorveglianza presenti nella zona, che permetteranno di risalire all’identità dei giovani che hanno assalito e molestato la 19enne.

Foto in copertina: ANSA/MATTEO CORNER
Video: Facebook / Milano bella da dio

Leggi anche: