Scopri di più su DOMINO, la nuova rivista sul mondo che cambia

Covid, leggero calo dei contagi nel Regno Unito. Il ministro della salute: «Con il booster Omicron è il 90% meno pesante di Delta»

Dopo l’impennata di infezioni delle ultime settimane, i casi sono in lieve diminuzione. «Sappiamo che la nuova variante è meno grave», ha rassicurato Javid

Il ministro della Salute britannico Sajid Javid ha mandato rassicurazioni sulla situazione Covid nel Regno Unito, che in questi ultimi giorni sta conoscendo un lieve calo ma costante per quanto riguarda i contagi: «Sappiamo che Omicron è meno grave e che, una volta ricevuta la terza dose booster, le chance di finire ricoverati in ospedale sono inferiori del 90% rispetto alla variante Delta». Con queste parole il ministro, in visita oggi al King’s College Hospital di Londra, ha ribadito l’importanza di aumentare il numero delle terze dosi di vaccino per prevenire la diffusione del virus, aggiungendo che in ogni caso le prossime settimane continueranno a essere molto difficili per via del numero di contagi comunque alto delle numerose assenze tra lo staff medico.


Dopo l’impennata di infezioni delle ultime settimane, spinta dalla variante Omicron, in Inghilterra nelle ultime 24 ore sono stati registrati 178.250 nuovi casi, un migliaio in meno rispetto alla giornata precedente, mentre i decessi sono 221. Il dato che invece continua a destare maggiore preoccupazione è l’aumento graduale dei ricoveri negli ospedali. Sotto questo aspetto, i numeri – aggiornati per il momento fino al 3 gennaio – ci indicano 18.500 ricoveri che fanno pressione sul servizio sanitario nazionale, pressione acuita dal 60% di assenze tra il personale medico per via dei contatti diretti con persone infettate. Si attestano invece sui 35 milioni le terze dosi somministrate principalmente agli over 18 residenti nel Paese.


Immagine di copertina: Ansa

Continua a leggere su Open

Leggi anche: