Scopri di più su DOMINO, la nuova rivista sul mondo che cambia

Francesca Donato conferma l’efficacia dei vaccini: il «paradosso di Fusaro» colpisce ancora

L’eurodeputata pubblica un tweet per smentire l’efficacia dei vaccini anti Covid, ma dimostra l’esatto opposto

«Fine anche della favola “grazie al vaccino abbiamo ridotto i morti…”» scrive in un tweet l’eurodeputata Francesca Donato, pubblicando un confronto tra i contagi e i morti del 18 gennaio 2021 e quelli più recenti del 2022. I dati riportati confermano di fatto che i vaccini anti Covid-19 sono stati utili per diminuire i decessi. L’europarlamentare, convinta di aver dimostrato l’inefficacia dei vaccini, è caduta in quello che potremmo definire il «paradosso di Fusaro».


Ecco il testo completo del tweet dell’ex leghista:


Ieri, 18/01/2022, con quasi 90% Italiani inoculati:

– 228.123 contagi
– 434 morti.

Un anno fa, 18/01/2021, senza Pfizer, Moderna ecc:

– 8.824 contagi
– 377 morti.

Fine anche della favola “grazie al vaccino abbiamo ridotto i morti…”

Come nel caso del filosofo Diego Fusaro, l’europarlamentare non tiene affatto conto delle percentuali ottenute grazie a entrambi i dati forniti. Certo, i decessi registrati il 18 gennaio 2022 (434) sono superiori rispetto a quelli del 18 gennaio 2021 (377) quando era da poco partita la campagna vaccinale, ma l’enorme differenza sta nei contagiati: quelli del 18 gennaio 2022 sono quasi 26 volte quelli conteggiati un anno prima. Le percentuali dei decessi rispetto al dato dei contagiati parlano chiaro: 4,27% contro 0,19%. Per essere ancora più chiari: nel 2021 il 18 gennaio c’era 1 morto ogni 23,4 positivi, nella stessa giornata del 2022 1 morto ogni 525,6 positivi.

Discutendo del tweet con Open, il divulgatore scientifico Francesco Cacciante commenta così: «È incredibile! Ha riportato i contagi, li ha scritti! Le proporzioni quando le insegnano? Alle medie, se ben ricordo».

Leggi anche: