Scopri di più su DOMINO, la nuova rivista sul mondo che cambia

No! La Croce Rossa Internazionale non sta rifiutando la donazione del sangue dai vaccinati anti Covid-19

Una bufala lanciata nel 2021 anche dalla Dott.ssa Antonietta Gatti è tornata “attuale”

Circola un video dove si sostiene che la «Croce Rossa Internazionale» avrebbe diramato un’«allerta» dall’Australia «per cui i vaccinati contro il Covid19 non possono donare sangue per non distruggere il sistema immunitario dei riceventi». Il video non è affatto recente ed era stato condiviso nel 2021 da Antonietta Gatti, moglie di Stefano Montanari ed entrambi molto seguiti da anni dalle aree No vax. Si tratta di una notizia falsa.

Per chi ha fretta

  • Sostengono che la Croce Rossa Internazionale rifiuti la donazione del sangue da parte vaccinati.
  • Secondo alcune condivisioni, la notizia sarebbe stata diffusa dall’Australia.
  • Il servizio riguardava la donazione del plasma convalescente, non del sangue.
  • Il video risale al febbraio 2021 e riportava false informazioni.
  • A trasmettere il servizio era un canale televisivo americano che, tempo dopo, pubblicò una rettifica.
  • La Croce Rossa Internazionale non rifiuta il sangue e il plasma dei vaccinati.

Analisi

Ecco uno dei post che circolano online:

NOTIZIA CONFERMATA

I VACCINATI NON POSSONO DONARE IL SANGUE

(Australia)

È praticamente ufficiale: la Croce Rossa Internazionale ha diramato un’allerta (vedi video allegato) per cui i vaccinati contro il Covid19 non possono donare il sangue per non distruggere il sistema immunitario dei riceventi.

Come apprendiamo dal video, questo è circolato a causa di un tweet del 22 gennaio 2022 (ripreso anche su TikTok).

Sotto al video leggiamo: «2:09 pm – 22 Jan 2022 – Twitter for Android»

Il video circola anche via Telegram, in particolare nei canali della setta complottista dei QAnon:

La bufala diffusa nel 2021 da Antonietta Gatti

Avevamo già trattato questa vicenda, in quanto condivisa dalla Dott.ssa Antonietta Gatti lo scorso 20 maggio 2021 con il seguente commento: «La Croce Rossa cerca donatori di sangue ma non dai vaccinati».

Antonietta Gatti, nonostante fosse evidente dal tweet che aveva condiviso via Facebook, compie un grosso errore in quanto per i vaccinati si parlava di plasma, non di sangue: «Red cross needs blood donors – But those vaccinated cannot donate plasma».

America o Australia?

La descrizione che accompagna il video afferma che la notizia provenga dall’Australia. Nel 2021, invece, si parlava di Stati Uniti come possiamo notare dal tweet dell’utente Adry (@liliaragnar): «La Croce Rossa americana: i vaccinati non possono donare il sangue, perché il vaccino distrugge completamente i loro anticorpi naturali…».

Non esisteva alcuna notizia del genere da parte della Croce Rossa americana. Al contrario, secondo le linee guida ufficiali, per la donazione del sangue non è previsto alcun divieto o un tempo di attesa post somministrazione per coloro che hanno ricevuto i vaccini privi del Sars-Cov-2 attenuato (parliamo, dunque, di Pfizer, Moderna, Novavax, AstraZeneca e Johnson & Johnson). Sono due le settimane di attesa, invece, per chi non ricorda la marca del vaccino ricevuto.

Per quanto riguarda la donazione del plasma leggiamo:

«Can I donate COVID-19 convalescent plasma if I have received the vaccination?»

At this time individuals who have received a COVID-19 vaccine are not able to donate convalescent plasma with the Red Cross. The Red Cross is working as quickly as possible to evaluate this change – as it may involve complex system updates. Please know, the Red Cross is committed to building a readily available inventory of convalescent plasma to ensure patients battling COVID-19 have all treatment options available to them.

Il video è americano

Di questo video se ne erano occupati anche i colleghi di Factcheck.org in un articolo dello scorso 21 ottobre 2021. Si trattava di un servizio andato in onda a febbraio 2021 nel canale televisivo KMOV-4 (affiliato a CBS). La conduttrice è Samantha Jones.

Secondo il servizio, la Croce Rossa affermava che chiunque abbia ricevuto il vaccino non poteva donare il plasma convalescente per aiutare i pazienti Covid-19 negli ospedali. La motivazione diffusa nel video? Perché il vaccino spazzerebbe via gli anticorpi contro il virus. Una falsità, tanto che il 27 maggio 2021 venne modificato l’articolo con la seguente rettifica:

Update – May 27: We have an update to the story below that we brought you in February. At that time, a representative of the American Red Cross said the organization’s policy was to discourage convalescent plasma donations from donors who previously had COVID-19 and were then vaccinated because of a then-belief about antibodies. While the Red Cross discontinued dedicated COVID-19 convalescent plasma donations on March 26 due to declining hospital demand and sufficient industry supply, a Red Cross representative now tells us that based on FDA guidance, individuals who had COVID-19 and were vaccinated could donate convalescent plasma.

Insomma, avevano interrotto le donazioni di plasma convalescente a causa di un calo delle richieste da parte degli ospedali. Inoltre, le persone sia le persone guarite che quelle vaccinate potevano comunque donare il plasma.

Conclusioni

La Croce Rossa, internazionale o americana che sia, non ha lanciato alcuna «allerta» per rifiutare la donazione del sangue da parte dei vaccinati anti Covid-19. La notizia riguardava le donazioni del plasma convalescente, diffusa in maniera errata da una televisione americana che successivamente pubblicò una rettifica.

Questo articolo contribuisce a un progetto di Facebook per combattere le notizie false e la disinformazione nelle sue piattaforme social. Leggi qui per maggiori informazioni sulla nostra partnership con Facebook.

Leggi anche: