Scopri di più su DOMINO, la nuova rivista sul mondo che cambia

Margiris: il peschereccio che perde in mare 3 mila metri quadrati di pesci morti – Le foto

Il governo francese e la Commissione Ue hanno annunciato un’indagine. Il gruppo ambientalista Sea Shepherd France ha pubblicato sui social le fotografie dei pesci morti che galleggiano sulla superficie dell’Oceano Atlantico

Nel Golfo di Biscaglia è stato avvistato un banco di pesci enorme, tutti morti e galleggianti. I video mostrano uno sterminata distesa di carcasse, «oltre 100 mila», che si trovano a pelo d’acqua. Il governo francese e la Commissione Ue hanno annunciato un’indagine. Il gruppo ambientalista Sea Shepherd France ha pubblicato sui social le fotografie dei pesci morti che galleggiano sulla superficie dell’Oceano Atlantico. I pesci sono stati gettati in mare a 300 km da La Rochelle, dal Margiris. Si tratta di uno dei pescherecci più grandi del mondo, con 143 metri di lunghezza mentre l’area interessata copre 3 mila metri quadrati. Il Margiris ha ammesso la rottura delle reti in un incidente, mentre i pesci che si trovano in mare sono melù o potassoli e vengono di solito utilizzati per fare il surimi. Lamya Essemlali, l’attivista che guida l’ong, ha raccontato all’agenzia di stampa Reuters che il peschereccio è stato “bandito” dalle acque australiane dopo la mobilitazione di pescatori e residenti. La nave, che è gestita da una compagnia olandese, ha una rete lunga 600 metri ed è in grado di contenere fino a 6mila tonnellate di pesce.


Leggi anche: