Scopri di più su DOMINO, la nuova rivista sul mondo che cambia

Le due macchie sul derby: i pugni dello steward e il presunto sputo di Lautaro a Theo Hernandez – I video

Gli strascichi del derby sui due episodi inevitabilmente immortalati dalle telecamere

Per tradizione ogni derby porta con sé un’infinità di polemiche e l’ultimo Inter-Milan vinto dai rossoneri non ha fatto eccezione. Stavolta però le discussioni su Var e decisioni arbitrali discutibili hanno lasciato il posto a due pessimi episodi che col calcio giocato hanno ben poco a che fare. Sotto accusa, questa volta, è finito l’attaccante neroazzurro Lautaro Martinez: secondo alcuni – e sembrerebbero confermarlo le immagini che circolano in rete -, l’argentino avrebbe sputato sul francese mentre quest’ultimo stava scendendo negli spogliatoi. Ricostruiamo la vicenda. L’arbitro Guida fischia la fine del match, vinto per 1-2 dal Milan. Theo Hernandez, che aveva da poco lasciato il campo in seguito all’espulsione, torna sul prato di San Siro e dà vita a un testa a testa con Lautaro. I due vengono separati prontamente, ma è sulle motivazioni dello scontro che, adesso, si incentra il dibattito. Il difensore rossonero, punito con il rosso per l’intervento in scivolata ai danni di Denzel Dumfries, abbandona il terreno di gioco tra i fischi. Theo Hernandez, a quel punto, si porta il dito all’orecchio come a dire ai tifosi avversari «non vi sento». Lautaro si infuria per il gesto e si sporge dalla balaustra che dà sulla scalinata che porta agli spogliatoi. Invesice contro il milanista e sembrerebbe lanciare uno sputo verso di lui. La giustizia sportiva non si è ancora espressa sull’accaduto.


Ma non è l’unica polemica che si trascina dietro il derby. Nell’occhio del ciclone è finito anche uno steward. Un invasore di campo viene bloccato a terra da tre addetti alla sicurezza. Quando l’uomo è già imobilizzato, si avvicinano altri due steward, uno dei quali lo riempie di pugni. Una violenza gratuita che ha fatto adirare i tifosi sui social.


Leggi anche: