Scopri di più su DOMINO, la nuova rivista sul mondo che cambia

Libero si dissocia da Tommaso Montesano. Sallusti: «Valutiamo il licenziamento»

Il Cdr: «Ci scusiamo con i parenti delle vittime». Il direttore: «Parole vergognose»

«Il Comitato di redazione del quotidiano Libero si dissocia dagli interventi con i quali un collega nella sostanza nega una correlazione tra la foto simbolo delle bare di Bergamo e il Covid. E si scusa con le famiglie delle decine di migliaia di persone che hanno perso la vita a causa della pandemia». Con queste righe il Cdr del quotidiano di Angelucci scarica Tommaso Montesano, che in un tweet ha sostenuto che le bare di Bergamo stessere a Covid-19 «come il lago della Duchessa sta al sequestro Moro». Il comunicato del lago della Duchessa, in cui si annunciava la morte di Moro e la presenza del suo cadavere in provincia di Rieti, è un falso storico. «Si possono avere le idee più diverse su vaccini e Green pass, ma le teorie negazioniste sono quanto di più lontano dai valori dei giornalisti di Libero», conclude il Cdr. E il direttore del quotidiano Alessandro Sallusti fa sapere ad AdnKronos di averne chiesto il licenziamento: «In merito alle vergognose parole del giornalista di Libero Tommaso Montesano sui morti di Covid a Bergamo ho chiesto all’azienda di valutate se esistono presupposti per il licenziamento per colpa grave e, comunque nell’attesa, la sospensione immediata di Montesano».


Leggi anche: