Scopri di più su DOMINO, la nuova rivista sul mondo che cambia

Salmaso: «L’addio alle mascherine è una conquista di libertà, ma il virus è ancora una minaccia»

L’epidemiologa: la durata delle pandemia non è mai uguale. Bisogna ancora avere cautela

«Proverò la sensazione della libertà riconquistata, eppure non abbasserò la soglia di attenzione». L’epidemiologa Stefania Salmaso parla in un’intervista rilasciata al Corriere della Sera dell’addio alle mascherine all’aperto da oggi e del percorso verso la normalità del governo Draghi. Spiegando che bisogna essere comunque cauti: «Nella storia dell’umanità la loro durata non è stata sempre uguale. Alcune pandemie si sono mosse a ondate periodiche, come la peste, per diverse decadi. Oggi abbiamo molti strumenti per fermare un virus. Il problema sono le diseguaglianze di accesso alle cure e alla prevenzione. Difficile predire quanto il Covid non sarà più una minaccia». Adesso lo è ancora: «Anche se stiamo osservando il calo della curva epidemica per trarne segnali positivi, teniamo a mente che il numero delle nuove infezioni è sempre alto, che i ricoveri sono in discesa ma sostenuti e che i morti sono ancora tanti». In ogni caso si va verso l’endemia: «La strada è questa, imparare a convivere con il virus ma non sappiamo a quale livello di incidenza verrà raggiunto l’equilibrio dell’endemia. Per ora sembra lontano. Molti Paesi stanno allentando le restrizioni anche in assenza, a volte, di evidenze scientifiche. Prevalgono altre considerazioni, non meno importanti. Ammettiamo che questo virus corre più veloce della nostra capacità di sventare le sue mosse».


Leggi anche: