Scopri di più su DOMINO, la nuova rivista sul mondo che cambia

Silvio Berlusconi si sposa con Marta Fascina? Le voci da Arcore e l’indiscrezione di Libero

Un annuncio imminente? Prima bisogna superare la resistenza dei figli. Ma il Cavaliere potrebbe convolare a giuste nozze presto

Il presidente Silvio Berlusconi si sposa con Marta Fascina? Un bacio in tribuna a Monza e altri piccoli indizi sono quelli che Libero Quotidiano enumera oggi in un articolo a firma di Salvatore Dama. Che parla di un annuncio imminente e di resistenza da parte dei figli di Veronica Lario. Berlusconi ha chiuso il suo primo matrimonio con Carla Dall’Oglio nel 1985. Nel 2009 la chiusura dell’unione con Miriam Bartolini, con tanto di uscita pubblica sullo stile di vita del marito. Poi il fidanzamento nel frattempo chiuso con Francesca Pascale. Qualche settimana prima Diva e Donna aveva pubblicato alcuni scatti di Silvio e Marta. Le immagini ritraevano l’ex premier e la deputata azzurra in vacanza in Svizzera.


Le nozze annunciate del Cav

Marta Fascina è nata il 9 gennaio 1990 a Melito di Porto Salvo in Calabria. È stata eletta nel 2018 nella circoscrizione Campania con Forza Italia. È laureata alla Sapienza di Roma in Lettere e Filosofia. Ha lavorato, prima della politica, nel Milan e proprio Adriano Galliani sarebbe stato il Cupido della situazione. La questione di un matrimonio di Berlusconi porta con sé quella dell’eredità. Libero sul tema spiega che la convivenza già comporta diritti, ma non ha effetti sulla successione. A meno che Berlusconi non faccia testamento. D’altro canto Berlusconi sta bene, ma ha 85 anni. La sua compagna ne ha 32. Fascina è risultata positiva al Coronavirus a settembre, in questi anni è inciampata in alcuni incidenti social come la pubblicazione di una foto su Instagram. Del suo rapporto con Berlusconi si è cominciato a parlare tra febbraio e marzo 2020. Le prime foto insieme risalgono all’agosto successivo in Sardegna. Poi gli scatti allo stadio e quelli con la famiglia, dopo quelle sullo yacht di Ennio Doris, nel frattempo scomparso.


Leggi anche: