Coronavirus: positiva anche la compagna di Berlusconi, Marta Fascina

La deputata di Forza Italia avrebbe trascorso tutto il lockdown assieme all’ex premier in Provenza. E con lui sarebbe stata stata anche in Sardegna. Ma secondo indiscrezioni di stampa il contagio potrebbe essere partito da Capri

Anche la nuova compagna di Silvio Berlusconi, Marta Fascina, è risultata positiva al Coronavirus. La deputata di Forza Italia, con cui Berlusconi ha iniziato una relazione dopo la rottura con Francesca Pascale, si è sottoposta ieri al tampone ed è in isolamento ad Arcore. Secondo quanto si apprende, Fascina avrebbe trascorso tutto il periodo di lockdown assieme all’ex premier in Provenza nella villa di Marina. E con lui sarebbe stata stata anche in Sardegna. Intanto continua la ricostruzione dei contatti avuti da Silvio Berlusconi dopo la positività riscontrata ieri.

Lo scorso 12 agosto a Villa Certosa, in Sardegna, l’ex premier aveva incontrato Flavio Briatore. Ma già il 25 dello stesso mese Berlusconi era stato sottoposto a doppio tampone che aveva dato esito negativo. Nella storica villa sarda erano passati anche le due figlie, Eleonora e Barbara, e il figlio Luigi. E proprio questi ultimi due sono risultati positivi al test. Secondo quanto riportato da la Repubblica, il contagio però potrebbe essere partito da Capri.

Barbara e Luigi Berlusconi, spiega il quotidiano, a ridosso di ferragosto sono stati alla Taverna Anema e Core, il cuore della Capri notturna. Le fonti interpellate da Repubblica spiegano che «erano rispettate le distanze, e se vi fosse stato un ceppo di contagi, tutta l’isola ne avrebbe registrato gli effetti». Ma non è escluso che, dopo lievi sintomi o per via del dubbio di essere rimasti contagiati in qualche evento meno “distanziato”, la famiglia Berlusconi abbia deciso di fare i test. 

Berlusconi: «Sto bene, continuerò la campagna. Tanta vicinanza mi ha commosso»

«Voglio rassicurarvi che sto abbastanza bene e continuo a lavorare e parteciperò in tutti i modi possibili alla campagna elettorale in corso». Così ha detto il leader di Forza Italia Silvio Berlusconi in un intervento telefonico a un convegno a Genova di Azzurro donna, il movimento femminile di Fi. «Vorrei essere con voi, ma come sapete sono anch’io vittima del Covid. È una malattia di cui non ho mai sottovalutato l’importanza né i rischi che comporta, mi è capitato anche questo».

L’ex premier ha poi aggiunto di essere rimasto colpito dalla solidarietà ricevuta da quando si è diffusa la notizia del suo contagio: «Tanta vicinanza mi ha commosso ed è il miglior incentivo ad andare avanti avendo ben presente la sofferenza di tante famiglie vittime di questa malattia insidiosa alle quali va la mia partecipazione e il mio affetto». Poi ha ringraziato i leader politici che lo hanno raggiunto telefonicamente per dargli coraggio, dal ministro degli Esteri Di Maio al leader dem Zingaretti.

Foto copertina: ANSA/RICCARDO ANTIMIANI

Leggi anche: