Scopri di più su DOMINO, la nuova rivista sul mondo che cambia

Guerra in Ucraina, il punto: lo sbarco (smentito) a Odessa, la legge marziale e le sirene che suonano nel centro di Kiev

Le autorità hanno invitato la popolazione a rimanere a casa. Secondo Bloomberg la Russia sta usando armi ad alta precisione per distruggere le infrastrutture militari del paese

Con l’annuncio di Putin sulle operazioni militari è cominciata la guerra in Ucraina. Alcune truppe russe stanno attraversando il confine verso Kharkiv, ma le forze armate ucraine hanno smentito che vi sia stato uno sbarco di truppe russe a Odessa, sul Mar Nero: «Le informazioni sullo sbarco delle truppe russe a Odessa non sono vere». Gli attacchi missilistici stanno prendendo di mira caccia ucraini in un aeroporto fuori Kiev. Il presidente ucraino Zelensky ha annunciato la legge marziale nel paese. Kiev sta subendo un bombardamento e si sentono le sirene d’allarme per le vie della Capitale. L’agenzia di stampa Ansa segnala le sirene in centro, nella zona dell’arco dell’amicizia. Le autorità hanno invitato la popolazione a rimanere a casa. Secondo l’agenzia Bloomberg la Russia sta usando armi ad alta precisione per distruggere le infrastrutture militari del paese.


Leggi anche: