Scopri di più su DOMINO, la nuova rivista sul mondo che cambia

L’iniziativa del governo ucraino: un sito per consentire l’identificazione dei soldati russi morti in guerra

«Se i tuoi parenti o amici sono in Ucraina e partecipano alla guerra contro il nostro popolo, qui puoi ottenere informazioni sul loro destino», si legge sul portale

Il ministero dell’Interno ucraino ha creato un sito internet per consentire alle famiglie dei russi catturati di identificarli. Sulla piattaforma, chiamata RF200, vengono pubblicati video, foto e documenti di riconoscimento di soldati russi catturati, feriti, o uccisi nel corso del conflitto in Ucraina. In questo modo, si legge nell’introduzione in homepage, «se i tuoi parenti o amici sono in Ucraina e partecipano alla guerra contro il nostro popolo, qui puoi ottenere informazioni sul loro destino». «Sfortunatamente – spiega chi ha realizzato il sito – è difficile identificare molte delle persone uccise». Nonostante ciò la scelta è quella di pubblicare comunque le immagini delle vittime dal campo di battaglia, così che attraverso alcuni segni particolari sia possibile comunque risalire all’identificazione da parte di parenti o amici. A presentare l’iniziativa, il consigliere del ministero degli Interni dell’Ucraina Vadym Denysenko: «Cittadini della Russia – sono le sue parole – sapete che la Russia ha iniziato una guerra contro l’Ucraina e 150.000 militari russi hanno attraversato i confini del nostro Stato. Molti di loro non sono più vivi, diverse migliaia, e molti sono stati catturati. Il ministero dell’Interno ha lanciato il sito web 200rf.com su cui pubblichiamo foto e video, anche dei morti, in modo che possiate identificarli».


Continua a leggere su Open


Leggi anche: