Scopri di più su DOMINO, la nuova rivista sul mondo che cambia

Ucraina, l’accusa di Kiev: «I russi hanno ucciso una dottoressa che portava un bambino all’ospedale»

Lo fa sapere il ministro della Sanità Viktorr Liashko: l’auto della donna raggiunta da una raffica di colpi nell’Oblast

L’Ucraina accusa la Russia di aver colpito e ucciso una dottoressa ucraina, Marina Kalabinoi, mentre trasportava un nipote ferito in ospedale. Secondo Kiev la donna sarebbe stata uccisa da un colpo d’arma da fuoco. A far sapere della morte della dottoressa è stato il ministro della Sanità ucraino Viktor Liashko: l’auto della dottoressa è stata raggiunta da una raffica di colpi in un villaggio di Kukhari nell’Oblast’ di Kiev. Kalabinoi era un’anestesista del Centro di cardiologia e chirurgia cardiaca di Kyiv. «Non vi perdoneremo mai», ha scritto Liashko riferendo della vicenda.


Leggi anche: