Scopri di più su DOMINO, la nuova rivista sul mondo che cambia
MONDO IkeaMoscaRussiaSanzioniUcrainaVideo

L’assalto dei cittadini russi all’Ikea prima della chiusura per le sanzioni – Il video

L’assalto al negozio è stato documentato anche dal Guardian, che ha raccontato che la multinazionale ha chiuso 17 esercizi e punti vendita in Russia che occupavano 15 mila lavoratori in totale

In questo video pubblicato dal politologo Ian Bremmer su Twitter si vedono i cittadini russi all’assalto di un negozio di Ikea a Mosca prima della chiusura definitiva della catena svedese di mobili a causa della guerra tra Russia e Ucraina. L’assalto al negozio è stato documentato anche dal Guardian, che ha raccontato che la multinazionale ha chiuso 17 esercizi e punti vendita in Russia che occupavano 15 mila lavoratori in totale. L’azienda ha fatto sapere che manterrà aperti gli esercizi di beni essenziali, come farmacie e supermercati, che si trovano all’interno dei punti vendita. La multinazionale del mobile ha fatto anche sapere di aver «assicurato occupazione e stabilità del reddito» per i lavoratori direttamente interessati dalle decisioni, compresi i suoi 416 collaboratori in Ucraina, dove il suo unico negozio e le operazioni online sono state sospese dall’inizio dell’invasione.


Leggi anche: