Scopri di più su DOMINO, la nuova rivista sul mondo che cambia

Zelensky accusa la Russia dopo l’incendio alla centrale nucleare: «Stato terrorista, l’Europa fermi Putin» – Il video

Il presidente dell’Ucraina accusa Mosca di voler ripetere il disastro di Chernobyl

Il presidente dell’Ucraina Volodymyr Zelensky ha lanciato accuse nei confronti della Russia dopo l’incendio alla centrale nucleare di Zaporizhzhia, domato dai servizi di sicurezza di Kiev poco fa. Zelensky ha chiesto un’azione immediata da parte dell’Europa dopo che i militari russi hanno bombardato la centrale nucleare nel sud dell’Ucraina, causando un incendio. «Solo un’azione immediata da parte dell’Europa può fermare le truppe russe», ha detto Zelensky su Twitter. «Per la prima volta nella storia dell’uomo uno Stato terrorista ha fatto ricorso al terrorismo nucleare», ha aggiunto, ricordando che «nessuno Stato, tranne la Russia, aveva mai colpito una centrale nucleare». Il presidente ucraino ha accusato Mosca di ricorrere al terrore nucleare e di voler ripetere il disastro di Chernobyl.


Leggi anche: