Scopri di più su DOMINO, la nuova rivista sul mondo che cambia

Il massacro di Sumy: dieci civili uccisi nei raid aerei, tra loro anche bambini – Il video

«In alcune zone sono stati colpiti edifici residenziali», ha scritto su Facebook alle prime ore di oggi Dmytro Zhyvytskyi, capo dell’amministrazione regionale

Più di dieci persone sono rimaste uccise nel corso di attacchi aerei contro la città nordorientale ucraina di Sumy. Tra loro ci sono anche bambini. A darne notizia sono state le autorità locali: «In alcune zone sono stati colpiti edifici residenziali», ha scritto su Facebook alle prime ore di oggi Dmytro Zhyvytskyi, capo dell’amministrazione regionale di Sumy, precisando che diverse abitazioni sono andate distrutte quando un ordigno ha colpito una zona nelle vicinanze del centro di Sumy. Quattro militari ucraini sono rimasti uccisi in quello che Zhyvytskyi ha definito «un combattimento impari con i militari russi». Il media Nexta ha pubblicato un video che mostra l’estrazione dei cadaveri dei civili dalle case bombardate.


Leggi anche: