Scopri di più su DOMINO, la nuova rivista sul mondo che cambia

Il leader ceceno Kadyrov al fronte, il governo ucraino: «Nascosto in un seminterrato fuori Kiev» – Il video

Dal seminterrato in cui è nascosto, Kadyrov ha lanciato anche un appello personale a Zelensky: «Ovunque tu vada, ovunque ti nascondi, i nostri combattenti ti raggiungeranno. Inceneriranno con il napalm tutti i tuoi scagnozzi»

«Siamo sempre più prossimi alla Capitale. Arrendetevi o siete finiti». Sono queste le parole di Ramzan Kadyrov, il leader della Cecenia e fedelissimo del presidente Vladimir Putin che sta combattendo insieme alle forze russe per conquistare Kiev. In un video condiviso su Telegram, Kadyrov si mostra in tuta mimetica insieme ad altri soldati intorno a un tavolo per definire piani e strategie di guerra. Per il momento il leader della Cecenia ha fatto sapere di trovarsi a Gostomel, poco distante dalla Capitale, cittadina sede dell’aeroporto già assaltato. «L’altro giorno eravamo a circa 20 chilometri da voi nazisti, ora siamo ancora più vicino», sono le parole di Kadyrov che esorta fortemente le forze ucraine ad arrendersi quanto prima: «Se non vi arrendete, vi finiremo» .


«Esorto coloro che sono a Mariupol ad arrendersi con urgenza, altrimenti sarà troppo tardi. Ci sono 5.000 dei nostri migliori combattenti ceceni intorno e dentro Mariupol. Fai almeno una volta un passo da uomo per il bene dei civili e della città. Ancora una volta dico: la sera sarà tardi! Non hai vissuto con dignità, non combatti con coraggio e muori come un diavolo!»


Secondo l’agenzia Unian – che ha menzionato il ministero dell’Interno ucraino – il leader ceceno si sarebbe nascosto in un seminterrato vicino Kiev. Da questo contesto protetto starebbe seguendo le azioni militari e studiando le nuove strategie. Tra i tanti messaggi veicolati su Telegram, Kadyrov ha lanciato anche un appello personale al presidente Zelensky e alla «sua banda».

«Ovunque tu vada, ovunque ti nascondi, i nostri combattenti ti raggiungeranno. Inceneriranno con il napalm tutti i tuoi scagnozzi, chiunque abbia mai invaso la vita della popolazione civile ucraina. I soldati delle forze speciali cecene daranno una bastonata a qualsiasi rappresentante della spazzatura di Bandera. Chiunque osi entrare in uno scontro frontale imparerà sicuramente sulla propria pelle cos’è una severa punizione cecena. Mentre Zelensky e la sua banda sono rintanati nei loro bunker sotto uno strato di cemento e ferro lungo un metro, le aspettative più terribili stanno già col fiato sul collo!»

Intanto, l’ex parlamentare ucraino Yevhen Rybchynsky ha promesso una casa di proprietà con un appezzamento di terreno annesso vicino a Kiev a chiunque riesca a individuare e uccidere il leader ceceno Kadyrov. A renderlo noto è stata l’agenzia di stampa ucraina Unian. «Se Kadyrov è davvero vicino a Kiev – sono le sue parole – allora ogni combattente delle forze armate e della difesa terroristica deve porsi l’obiettivo di distruggere questa vergogna del popolo ceceno e dell’alleato di Huila. Prometto che la testa di Kadyrov è una casa di 40 acri vicino a Kiev!».

Leggi anche: